28 Dicembre 2019

Tessarollo – Profeta – Minetto // PIANO ON GUITAR

Il pianoforte jazz visto e interpretato dal grande chitarrista Luigi Tessarollo.
 
🎹 PIANO ON GUITAR 🎸
 
Luigi Tessarollo – Chitarra elettrica
Stefano Profeta – Contrabbasso
Alessandro Minetto – Batteria
 
ON STAGE:
📆 Sabato 28 dicembre
🕤 21.30
📍 Jazz Club Torino
 
🍽 Prenota il tuo tavolo per il DINNER IN JAZZ (cena & spettacolo live) compilando il form sul sito www.jazzclub.torino.it o lasciando un messaggio in segreteria allo 011/882939
 
__________________
 
PIANO ON GUITAR
Un progetto di Luigi Tessarollo
 
Il concerto è un omaggio del chitarrista jazz Luigi Tessarollo al mondo dei pianisti jazz compositori.
Tessarollo, apprezzato anche da noti pianisti che lo hanno invitato a
presentare i propri progetti o in qualità di ospite nei festival di cui sono direttori artistici, da Guido Manusardi (Valtellina Jazz Festival ) a Luigi Martinale(Jazz Vision) ad Antonio Faraó (Sanremo Uno
Jazz), Fabio Giachino( Mad Dog Jazz Club ).
Per questo concerto al Jazz Club di Torino, presenterà “Piano on Guitar”; un repertorio di sole composizioni di pianisti jazz (tra cui Tyner, Walton Powell, Hancock, Silver…) trascritte e interpretate per Jazz Guitar Trio con Stefano Profeta al contrabbasso e Alessandro Minetto la batteria.
23 Ottobre 2019

Italian melodies in jazz

“Italian Melodies in Jazz, uno dei numerosi progetti attivi del musicista jazz Luigi Tessarollo.
L’idea nasce i primi anni 2000 .
Nel corso degli anni hanno fatto parte del progetto numerosi artisti come Ares Tavolazzi Paolino Dalla Porta, Manu Roche, Mauro Battisti, David Boato, Claudio Zanghieri. È stato presentato in concerti in Italia e in Germania e nel 2010 viene realizzato il CD omonimo in quartetto con Mattia Cigalini Alessandro Maiorino e Alessandro Minetto.
Con l attuale inedita formazione il quartetto recentemente esibitosi per la prestigiosa rassegna del conservatorio di Milano Musica Maestri per il Conservatorio di Milano si presenta questa sera per il Jazz Club Torino con un concerto che
interpreta, fa rivivere e riarrangia grandi successi di alcune tra
le più belle melodie della musica leggera italiana: temi di matrice folcloristica, canzoni d’autore,
evergreen della nostra storia musicale, attraverso il linguaggio del
jazz e dell’improvvisazione. Lo spettacolo porta l’immaginario comune delle melodie cantabili su di un terreno nuovo e la rilettura dei brani stimola percorsi narrativi in parte sorprendenti e in parte evocativi.
Il tutto riarrangiato da Tessarollo e interpretato dal quartetto in chiave squisitamente e fortemente jazz”