24 Agosto 2019

SILVIA BOCCA Trio // For Carla ‘n’ Steve

♥ L’amore, la passione e l’unione:

Silvia Bocca, e il suo trio, tornano sul palco del Jazz Club Torino per un appuntamento estivo dedicato a Carla Bley e Steve Swallow.

Silvia Bocca – Voce
Tommaso Sorba – Pianoforte
William Pettenuzzo – Sassofono

ON STAGE:
📆 Sabato 24 Agosto
🕤 21.30
📍 Jazz Club Torino

🍽 Prenota il tuo tavolo per il DINNER IN JAZZ (cena & spettacolo live) compilando il form sul sito www.jazzclub.torino.it o lasciando un messaggio in segreteria allo 011/882939 🍽

__________________________________________
For Carla ‘n’ Steve ♥

La musica ci insegna che dalle note e dai suoni possono nascere legami profondi e duraturi : è il caso di Carla Bley e Steve Swallow, musicisti poliedrici di fama internazionale. Il trio su iniziativa della cantante Silvia Bocca, accompagnata al Pianoforte da Tommaso Sorba e da William Pettenuzzo al Sassofono, si ripropone di cercare quali siano stati gli elementi fondanti di un rapporto come il loro attraverso le loro canzoni. Il repertorio si compone quindi di composizioni di Bley e Swallow dal forte valore emotivo, in grado di lasciar intendere quale sia il potere coesivo che può scaturire dalla musica, con particolare attenzione alle interazioni tra i musicisti durante la performance e all’improvvisazione, uscendo dai confini dal jazz tradizionale.

20 Giugno 2018

BLACK PEACOCK

Possibilità, come sempre, di prenotare per il DINNER IN JAZZ (tavolo per cena e spettacolo) lasciando un messaggio allo 011882939 o sul form apposito del sito internet www.jazzclub.torino.it

La cantante Silvia Bocca e il chitarrista Stefano Goia presentano il loro duo: Black Peacock.
Tra il songbook americano, la bossanova, la musica etnica e la canzone d’autore la tecnica vocale di Silvia e la versatilità negli arrangiamenti di Stefano (che si rifà si alle sonorità tipiche della chitarra jazz di Joe Pass e Martin Taylor) ci trasporteranno in una serata intima e dai toni delicati.

Black Peacock nasce come duo, ma fin dagli esordi contempla la propria estensione a quartetto, con l’aggiunta
del contrabbassista Enrico Ciampini e del batterista Nicholas Remondino.
La formazione allargata offre una gamma timbrica e dinamica sicuramente più ampia, riconducibile al classico combo jazz, ma anche qui non mancano momenti di scrittura più rigorosa.