14 Marzo 2019

Un viaggio nel deserto alla scoperta del legame profondo tra il blues psichedelico, il funk e le poliritmie afriche.

A grande richiesta del pubblico:

S A V A N A   F U N K 🔥

Aldo Betto 🎸
Blake C. S. Franchetto 🎻
Youssef Ait Bouazza 🥁

INGRESSO // 5 €

Goditi il concerto a cena, a due passi dal palco!
Prenota il tuo tavolo compilando il form sul sito www.jazzclub.torino.it o lasciando un messaggio in segreteria allo 011/882939🍽🍽

14 Marzo 2019

SAVANA FUNK // From the desert to the groove

INGREDIENTI DELLA SERATA 📍

▶ Funk, quello tosto
▶ Blues in salsa psichedelica
▶ Poliritmie africane

PREPARAZIONE 🌀

Prendete un tocco di James Brown e fatelo cuocere con alcune note di Ali Farka Touré. Raggiunta una temperatura abbastanza calda aggiungere un pizzico di wah wah poliziesco di qualità Isaac Hayes. Servire con un contorno afro di Bombino o Tinariwen.

NOME DEL PIATTO

S A V A N A F U N K 🔥

Le materie prime:

Aldo Betto 🎸
Blake C. S. Franchetto 🎻
Youssef Ait Bouazza 🥁
Nicola Peruch 🎹

INGRESSO // 5 €

Goditi il concerto a cena, a due passi dal palco!
Prenota il tuo tavolo compilando il form sul sito www.jazzclub.torino.it o lasciando un messaggio in segreteria allo 011/882939🍽🍽

27 Gennaio 2018

SAVANA FUNK LIVE AT JAZZ CLUB TORINO

Possibilità, come sempre, di prenotare per il DINNER IN JAZZ (tavolo per cena e spettacolo) lasciando un messaggio allo 011882939 o sul form apposito del sito internet www.jazzclub.torino.it

Melodie spiritual si fondono con ritmiche d’ispirazione elettronica, la musica africana incontra il genere western, echi d’oltremanica si uniscono alla visione jazzistica newyorkese. Un viaggio sonoro in costante equilibrio tra funk, suggestioni africane, richiami anglosassoni e blues.

Disco consigliato” (JAZZ.IT – Eugenio Mirti)

“Una formula funk-fusion di notevole impatto dinamico…” (ROCKERILLA – Elio Bussolino)

“Savana Funk è una ricognizione filmica alla Wim Wenders di un territorio western e di frontiera” (M. Pancrex)

“Un Woodstock moderno” (INDIEPERCUI – Marco Zordan)

Savana Funk” è il secondo album del trio Aldo Betto with Blake Franchetto & Youssef Ait Bouazza, uscito il 24 febbraio 2017 per Brutture Moderne/Audioglobe. Bologna rimane una città fertile per la musica: è qui che ad inizio primavera 2015 Aldo Betto, chitarrista ed autore con una lunghissima esperienza di palchi e session in studio, incontra il giovane bassista londinese Blake Franchetto e il batterista di origine berbera Youssef Ait Bouazza. Ne scaturisce da subito una intensissima attività live, e poco dopo il disco d’esordio “Musica Analoga” (2016), a cui fa seguito ora questa nuova uscita. Dodici brani dove melodie spiritual si fondono con ritmiche d’ispirazione elettronica, la musica africana incontra il genere western, echi d’oltremanica si uniscono alla visione jazzistica newyorkese. Un viaggio sonoro in costante equilibrio tra funk, suggestioni africane, richiami anglosassoni e blues, che parte da un brano funk rock da ballare che avrebbe potuto essere pubblicato negli anni ’70 e termina con una chitarra rarefatta e sognante, intima. Nel mezzo si attraversano mondi sonici non sempre facilmente catalogabili. “Savana Funk” è stato registrato mixato e masterizzato al Duna Studio di Andrea Scardovi, su nastro analogico. Tra gli ospiti Nicola Peruch, che ha suonato piano, organo hammond, synth, modulatori e ha anche curato il sound design, il jazzista Piero Bittolo Bon, il percussionista maliano Kalifa Kone, il percussionista Danilo Mineo (Mop Mop) ed infine Mecco Guidi, che regala uno splendido assolo di hammond in “B flat”, il brano più jazzy dell’album.
Il tutto seguendo quello spirito di condivisione e curiosità musicale che ha caratterizzato tutta la carriera di Aldo Betto.

GUARDA IL VIDEOCLIP
DI “SAVANA FUNK” uscito in anteprima esclusiva su ROCKERILLA -> https://goo.gl/RCTzD3