15 Febbraio 2017

KORA BEAT

Possibilità, come sempre, di prenotare per il DINNER IN JAZZ (tavolo per cena e spettacolo) lasciando un messaggio allo 011882939 o sul form apposito del sito internet www.jazzclub.torino.it

I Kora Beat, tra le formazioni più interessanti della fusion world/jazz in Italia, tornano a suonare a Torino, la loro città natale.

Kora e voce: CHEIKH FALL

Sax alto e effetti: GIANNI DENITTO

Basso elettrico: ANDREA DI MARCO

Percussioni: BADARA DIENG

Batteria: SAMBA FALL

Il concerto è il primo di una tournée italiana di 10 giorni, che arriverà a sud fino a Reggio Calabria. Il quintetto creato dal Maestro Cheikh Fall, oltre ai brani del disco “Afrique Unie”, suonerà in anteprima assoluta alcune nuove composizioni del prossimo album, attualmente in produzione.

Il pubblico che già conosce Kora Beat sa cosa lo aspetta: una serata di festa, danza e grande musica. La band è attiva dal 2013 e ha già suonato, oltre che in Italia, in Senegal e in India. In Italia si è esibita in contesti prestigiosi come il Piccolo Teatro di Milano, il Torino Jazz Festival e il Tarantella Power Festival in Calabria.

La Kora è un’arpa tradizionale dell’Africa Occidentale e Cheikh Fall la suona come uno strumento moderno, adattabile a generi come il funk e il jazz e a ritmi africani più recenti come il Coupé décalé e lo Mbalax.

Contatto: korabeat@gmail.com +39 3333740238

Ingresso: libero, con up to you

25 Gennaio 2017

JAM SESSION NIGHT: GIANNI DENITTO QUARTET

Possibilità, come sempre, di prenotare per il DINNER IN JAZZ (tavolo per cena e spettacolo) lasciando un messaggio allo 011882939 o sul form apposito del sito internet www.jazzclub.torino.it

Il quartetto acustico guidato dal sassofonista torinese Gianni Denitto apre la nostra jam session!

Sassofono: GIANNI DENITTO

Pianoorte: FABIO GIACHINO

Contrabbasso: MARCO PICCIRILLO

Batteria: MATTIA BARBIERI

La band suona in chiave jazz sia brani dei dischi di Gianni tra cui “Remixin’ Standards” e “Brain on a Sofa”, sia brani che ha imparato da maestri indiani e nepalesi durante i suoi viaggi. Il breve repertorio scalda l’atmosfera prima della tradizionale jam.

Lo spettacolo è l’anteprima del concerto al Teatro Flecchia di Lanzo del 27 gennaio per il Jazz Around the Clock.