10 Marzo 2018

PICCHIONI CIAMPINI MINETTO TRIO

Possibilità, come sempre, di prenotare per il DINNER IN JAZZ (tavolo per cena e spettacolo) lasciando un messaggio allo 011882939 o sul form apposito del sito internet www.jazzclub.torino.it

Pianoforte: MARCELLO PICCHIONI

Contrabbasso: ENRICO CIAMPINI

Batteria: ALESSANDRO MINETTO

Marcello Picchioni propone un repertorio che trae ispirazione da alcuni grandi piano-trio sia del passato, come quello di Wynton Kelly, Ray Bryant, Bobby Timmons e Tommy Flanagan che del presente, come Kenny Barron trio, Mulgrew Miller, Monty Alexander e il trio di Dan Nimmer, giovane pianista newyorkese che interpreta con swing ed eleganza alcuni dei più interessanti brani del songbook americano.

2 Novembre 2017

ICEFIRE 4TET

Possibilità, come sempre, di prenotare per il DINNER IN JAZZ (tavolo per cena e spettacolo) lasciando un messaggio allo 011882939 o sul form apposito del sito internet www.jazzclub.torino.it

Sul nostro palco torna il grande jazz californiano degli anni Quaranta.

Tromba e flicorno: CESARE MECCA
Sax tenore:
GLEDISON ZABOTE
Contrabbasso:
MATTEO PIRAS
Batteria:
ALESSANDRO MINETTO

Partendo dalla scelta della formazione, ovvero il caratteristico quartetto “pianoless” nel quale l’armonia è chiarita solo dall’interazione tra le singole voci, viene proposta una rilettura creativa del linguaggio (impropriamente, a detta dei suoi più illustri esponenti) etichettato come “cool”, cercando di restituirne integralmente le suggestioni senza che questo in alcun modo soffochi la creatività dei musicisti.

20 Luglio 2017

MECCA, ZABOTE, PIRAS, MINETTO “ICEFIRE” 4TET

Possibilità, come sempre, di prenotare per il DINNER IN JAZZ (tavolo per cena e spettacolo) lasciando un messaggio allo 011882939 o sul form apposito del sito internet www.jazzclub.torino.it

Tromba e flicorno: CESARE MECCA
Sax tenore:
GLEDISON ZABOTE
Contrabbasso:
MATTEO PIRAS
Batteria:
ALESSANDRO MINETTO


Il quartetto fa esplicitamente riferimento all’universo musicale del jazz californiano degli anni Quaranta. Partendo dalla scelta della formazione, ovvero il caratteristico quartetto “pianoless” nel quale l’armonia è chiarita solo dall’interazione tra le singole voci, viene proposta una rilettura creativa del linguaggio (impropriamente, a detta dei suoi più illustri esponenti) etichettato come “cool”, cercando di restituirne integralmente le suggestioni senza che questo in alcun modo soffochi la creatività dei musicisti.

8 Luglio 2017

DI GENNARO PICCIRILLO MINETTO TRIO – A MONK’S POINT OF VIEW

Possibilità, come sempre, di prenotare per il DINNER IN JAZZ (tavolo per cena e spettacolo) lasciando un messaggio allo 011882939 o sul form apposito del sito internet www.jazzclub.torino.it

Nella ricorrenza del centennale della nascita di Thelonius Monk, genio della musica americana del 900, compositore e performer senza eguali nella storia, il pianista Sergio Di Gennaro, insieme a Marco Piccirillo al contrabbasso e Alessandro Minetto alla batteria, rende omaggio a una delle figure che più hanno influenzato il suo linguaggio, anche grazie alla frequentazione quindicinale del pianista Barry Harris, continuatore della tradizione dello stesso Monk.

Pianoforte: SERGIO DI GENNARO

Contrabbasso: MARCO PICCIRILLO

Batteria: ALESSANDRO MINETTO

1 Febbraio 2017

JAM SESSION NIGHT: MARCELLO PICCHIONI TRIO

Possibilità, come sempre, di prenotare per il DINNER IN JAZZ (tavolo per cena e spettacolo) lasciando un messaggio allo 011882939 o sul form apposito del sito internet www.jazzclub.torino.it

Il trio guidato dal pianista Marcello Picchioni apre la nostra jam session.

Pianoforte: MARCELLO PICCHIONI

Contrabbasso: ENRICO CIAMPINI

Batteria: ALESSANDRO MINETTO

Il gruppo attinge a piene mani dal repertorio degli anni d’oro del jazz, in particolare prendendo ispirazione dalle incisioni di pianisti come Kenny Drew, Hampton Hawes, Harold Mabern, Victor Feldman, Cedar Walton ed altri che per svariati motivi sono rimasti leggermente nell’ombra rispetto ai loro colleghi più famosi come, per esempio, Hancock, Peterson, Tyner o Evans. Non per questo, però, il loro contributo alla diffusione e allo sviluppo del linguaggio jazz è stato meno importante ed è proprio ciò che il trio di Picchioni cerca di sottolineare con il suo personale tributo ai pianisti “minori” dell’America anni Cinquanta e Sessanta.

16 Dicembre 2016

AFRO JAZZ FESTIVAL: FEDERICO BONIFAZI TRIO FT. BABACAR SALL

A Torino si svolge la prima edizione dell’Afro Jazz Festival, un festival di Jazz dedicato alle sonorità africane determinati per la nascita di questo genere musicale. Il festival organizzato dal Consorzio Piemonte Jazz, in collaborazione con Ancos – Confartigianato, G.A.C.S e con il patrocinio della Regione Piemonte vedrà esibirsi per due giorni musicisti di fama internazionale affiancati da musicisti locali.

Djembe e Dumdum: BABACAR SALL

Pianoforte: FEDERICO BONIFAZI

Alessandro Minetto Batteria: ALESSANDRO MINETTO

Contrabbasso: STEFANO RISSO

La grande curiosità reciproca ed una speciale sensibilità verso le musiche di tradizioni lontane, hanno fatto nascere questo progetto.

Il continuo dialogo dei musicisti sia nell’esposizione dei temi originali che nei momenti improvvisativi, danno vita ad una musica profonda che intreccia i ritmi serrati di Babacar Sall con le melodie e le armonie del trio che Federico Bonifazi ha recentemente registrato a New York con Eric Alexander (St), John Webber (b), Jimmy Cobb (d) e prodotto a maggio 2016 dalla Steeplechase Production.

Babacar Sall, che è anche danzatore e coreografo e proviene da una famiglia di grande tradizione di suonatori di sabar (lo stretto e lungo tamburo solista che si suona con un bastoncino di salice o ciliegio ), si è esibito in grandi festival internazionali tra cui:

2003 Royal Days International Folk Dance Festival, Székesfehérvá (Hungary)

– 2005 Desert Rhythm Festival, Dubai (United Arab Emirates);

1st Prize for the Best Group, 1st Prize for Best Dancer, 1st Prize for the Most Known Group

-2006 Tribal Town Africa Festival, Turin (Italy)

– 2011 Brouhaha International Street Festival, Liverpool (England)

– 2012 Brouhaha International Street Festival, Beatles Museum, Liverpool (England)

– 2012 Grand Sabar festival, Asti (Italy)

-2012 Festival Vues d’ici Vents d’allieurs 2012, Issogne (Italy)

-2013 Tribal Town Africa festival, Turin (Italy)

2010 – 2014 Stage of Senegal dance and percussions for kids and adults, La Pirogue Association, Cultural Center of Bates, France

9 Novembre 2016

JAM SESSION NIGHT: OPENING GMPM QUARTET

Chiarra: GIAMPIERO GIORGIANNI

Contrabbasso: VERONICA PEREGO

Batteria: ALESSANDRO MINETTO

Tromba: CESARE MECCA

Il quartetto GMPM (dalle iniziali dei nomi dei suoi componenti) nasce originariamente attorno alle figure del chitarrista Giampiero Giorgianni, torinese d’adozione, e della contrabbassista Veronica Perego, a cui si aggiungono, poco dopo, il batterista torinese Alessandro Minetto e il giovane e valente trombettista Cesare Mecca.

La band propone le personali riletture dei classici dell’American Songbook, interpretando le composizioni di Charlie Parker, Dizzy Gillespie, Monk, Clifford Brown, Lee Morgan e altri.